Notizie

14 Aprile 2022

CAREGIVER FAMILIARI – INTERVENTI A SOSTEGNO DEL RUOLO DI CURA E ASSISTENZA

Nell’ambito degli interventi volti a supportare la permanenza e accudimento a domicilio delle persone non autosufficienti e/o disabili, la Regione Veneto ha previsto dei sostegni  destinati ai “caregiver familiari”, ovvero coloro che svolgono un ruolo di cura e assistenza del coniuge, dell’altra parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado che non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé.

Le tipologie di intervento sono tre, mutuamente esclusive e incompatibili con le Impegnative di Cura Domiciliare (ICD) e gli Interventi di sollievo:
INTERVENTO A.1  destinato a caregiver che assistono persone in condizioni di disabilità gravissima, tenendo conto anche dei fenomeni di insorgenza anticipata

  • Caregiver di persona affetta da decadimento cognitivo accompagnato a gravi disturbi comportamentali o a persone con disturbi neurosensoriali che necessitino di supervisione e assistenza continuativa (CGmgs)
  • Caregiver di persona in condizione di dipendenza vitale e/o ventilazione assistita che necessita a domicilio di assistenza continuativa nelle 24 ore (CGa)
  • Caregiver di persona affetta da sclerosi laterale amiotrofica (CGsla)
  • Caregiver di persona con disabilità psichica e intellettiva di età compresa tra 3 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (CGp)
  • Caregiver di persona con disabilità fisica e motoria di età compresa tra 18 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (CGf).

INTERVENTO A.2 destinato a caregiver di coloro che non hanno avuto accesso alle strutture residenziali a causa delle disposizioni normative emergenziali

  • Caregiver di persona affetta da decadimento cognitivo accompagnato a gravi disturbi comportamentali o a persone con disturbi neurosensoriali che necessitino di supervisione e assistenza continuativa (CGmgs)
  • Caregiver di persona in condizione di dipendenza vitale e/o ventilazione assistita che necessita a domicilio di assistenza continuativa nelle 24 ore (CGa)
  • Caregiver di persona affetta da sclerosi laterale amiotrofica (CGsla)
  • Caregiver di persona con disabilità psichica e intellettiva di età compresa tra 3 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (CGp)
  • Caregiver di persona con disabilità fisica e motoria di età compresa tra 18 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (Cgf)
  • Caregiver di persona affetta da decadimento cognitivo accompagnato a gravi disturbi comportamentali con particolare bisogno di supporto e assistenza (CGm)
  • Caregiver di persona non autosufficiente o con disabilità che non rientra nella condizione di disabilità gravissima (CGb).

INTERVENTO A.3 destinato ai caregiver nell’ambito dei programmi di accompagnamento alla deistituzionalizzazione e ricongiungimento con la persona assistita

  • Caregiver di persona affetta da decadimento cognitivo accompagnato a gravi disturbi comportamentali o a persone con disturbi neurosensoriali che necessitino di supervisione e assistenza continuativa (CGmgs)
  • Caregiver di persona in condizione di dipendenza vitale e/o ventilazione assistita che necessita a domicilio di assistenza continuativa nelle 24 ore (CGa)
  • Caregiver di persona affetta da sclerosi laterale amiotrofica (CGsla)
  • Caregiver di persona con disabilità psichica e intellettiva di età compresa tra 3 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (CGp)
  • Caregiver di persona con disabilità fisica e motoria di età compresa tra 18 e 64 anni cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap grave (Cgf)
  • Caregiver di persona affetta da decadimento cognitivo accompagnato a gravi disturbi comportamentali con particolare bisogno di supporto ed assistenza (CGm)
  • Caregiver di persona non autosufficiente o con disabilità che non rientra nella condizione di disabilità gravissima (CGb).

La domanda, corredata dall’ISEE sociosanitario della persona assistita, può essere presentata dal caregiver al Distretto sociosanitario o al Comune di residenza della persona assistita.

L’erogazione del contributo “CG” è subordinata alla valutazione e approvazione della competente Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale (UVMD).

L’assegnazione del contributo “CG” avviene sulla base di una graduatoria, ordinata per punteggio di gravità, e delle risorse disponibili.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i Servizi Sociali del Comune di residenza o il Punto Unico del Distretto Socio-Sanitario della persona assistita.

CAREGIVER FAMILIARI – INTERVENTI A SOSTEGNO DEL RUOLO DI CURA E ASSISTENZA

Ultimi articoli

Notizie 8 Settembre 2022

SERVIZIO DI ENTRATA ANTICIPATA E USCITA POSTICIPATA A.S. 2022-2023

Coloro che volessero usufruire del servizio di 𝐄𝐍𝐓𝐑𝐀𝐓𝐀 𝐀𝐍𝐓𝐈𝐂𝐈𝐏𝐀𝐓𝐀 – 𝐔𝐒𝐂𝐈𝐓𝐀 𝐏𝐎𝐒𝐓𝐈𝐂𝐈𝐏𝐀𝐓𝐀, offerto dall’Amministrazione comunale in sinergia con l’Istituto scolastico, sono invitati a 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗶𝗹𝗮𝗿𝗲 𝗶𝗹 𝗺𝗼𝗱𝘂𝗹𝗼 allegato (reperibile anche presso l’Ufficio URP del Comune) e consegnarlo a mano presso il Comune o inviarlo al seguente indirizzo mail: info@𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗲.

Notizie 8 Settembre 2022

INIZIATIVA EROGAZIONE CONTRIBUTI PER PAGAMENTO CANONI DI LOCAZIONI E UTENZE DOMESTICHE

Il nuovo Decreto legge 25 Maggio 2021 N73  all’art 53 ha introdotto le misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche, pertanto è possibile presentare richiesta per ottenere il beneficio economico.

Notizie 8 Settembre 2022

ELEZIONI POLITICHE 2022. MANIFESTI DEI CANDIDATI

Si rendono noti in allegato i manifesti delle candidature per le Elezioni politiche di domenica 25 settembre 2022.

Notizie 7 Settembre 2022

SERVIZIO “A CHIAMATA” – OSPEDALE DI SCHIAVONIA

A partire dal 1° settembre è attivo un nuovo servizio di trasporto pubblico locale “a chiamata” a cura del Concessionario Busitalia Veneto S.

torna all'inizio del contenuto
Skip to content